Da Cristo al Guru andata e ritorno

La testimonianza di padre Verlinde – presente in questo libro – percorre la sua esperienza di ricerca di «senso», per dare uno scopo profondo alla vita. Questa ricerca lo conduce alle pratiche ascetiche orientali (yoga meditazione trascendentale MT) che lo porta in India come discepolo del guru Maharishi Mahesh Yogi, approfondendo così la filosofia religiosa induista e buddista. Ma l’esperienza dell’annientamento dell’«io» personale in un «sé» divino impersonale, suscita in lui alcune domande fondamentali. Capisce che l’esperienza ESOTERICA indiana NON è quella di Dio ma solo di un Sè indistinto dietro al quale si nasconde il Principe di questo mondo. L’incontro decisivo con Gesù Cristo lo porta a seguirlo sui sentieri del Vangelo. Ma la via è ancora lunga, e passa per altre esperienze esoteriche e  di occultismo. In questo clima matura comunque la vocazione al sacerdozio. Capisce che le fantomatiche ENERGIE SOTTILI dell’esoterismo indiano e della NEW AGE sono in realtà degli “spiriti” demoniaci che spostano la malattia e non la guariscono.

Desideri approfondire questi argomenti? CLICCA QUI